Presentazione dei servizi sociali - Unione Comuni della Presolana

Servizi Associati | Servizi sociali | Presentazione dei servizi sociali - Unione Comuni della Presolana

Presentazione dei servizi sociali

Servizio sociale territoriale

Nell’anno 2002 è stato avviato il Servizio Sociale Territoriale dell’Unione Comuni della Presolana che ad oggi vede in servizio due Assistenti Sociali: dott.ssa Regoni Laura; dott.ssa Zanni Clara.

Al fine di erogare un servizio capillare le Assistenti Sociali sono presenti presso le sedi dei cinque comuni appartenenti all’Unione Comuni della Presolana oltre che presso il Comune di Castione della Presolana.

Per ulteriori informazioni sugli orari clicca qui

Funzione principale del segretariato sociale è quella di fornire informazioni al cittadino; garantire uno spazio di ascolto e consulenza per pratiche diverse (inserimenti in RSA, periodi di sollievo, attivazione servizi domiciliari, ecc..) e ove se ne rilevi la necessità, effettuare la presa in carico del problema, costruendo un progetto d’intervento complessivo.


Il Servizio di assistenza domiciliare (SAD) è finalizzato a garantire il mantenimento dell’anziano al proprio domicilio con interventi di cura e igiene della persona e dell’ambiente, compagnia e sostegno relazionale. Per attivare il servizio ci si rivolge all’Assistente Sociale che, in collaborazione con la famiglia, predispone un progetto di intervento. Il servizio ha un costo orario a carico dell’utente in base alla dichiarazione I.S.E.E. (per ulteriori informazioni clicca qui).


Il Servizio di assistenza Domiciliare Handicap (SAD.H.) è destinato a quegli utenti da 0 a 55 anni portatori di disabilità riconosciuta dalla Legge 104/92, e consente loro di usufruire di assistenza a domicilio con interventi di cura e igiene della persona, dell’ambiente domestico e di uscite sul territorio per attività ludico risocializzanti. Il costo a carico dell’utente è di € 3,50 all’ora.


Il Servizio pasti a domicilio prevede la consegna del pasto di mezzogiorno ed è composto da un primo piatto, secondo con contorno, frutta, pane e acqua. Per attivare il servizio ci si rivolge all’Assistente Sociale. Il costo a carico dell’utente è in base all’I.S.E.E. (vedasi sezione dedicata ai Pasti a domicilio).


Il servizio S.TR.A.D.A. offre a chi ne ha bisogno e non è in grado di servirsi dei normali mezzi pubblici, di raggiungere strutture ospedaliere per visite mediche, centri di cura e/o riabilitazione senza gravare ulteriormente sulla famiglia. Per i residenti sono previste agevolazioni o esenzioni sul costo del servizio presentando apposita attestazione I.S.E.E. Per attivare il servizio rivolgersi all’assistente sociale del proprio comune di residenza.


Strutture residenziali (RSA) L’Assistente Sociale offre consulenza e aiuto per le pratiche di inserimento in RSA della provincia sia per periodi di sollievo che per inserimenti definitivi. L’Assistente Sociale costruisce, insieme alle persone diversamente abili ed alle loro famiglie, progetti finalizzati al mantenimento e/o potenziamento delle autonomie residue: Servizio Assistenza Domiciliare Handicap (SAD H.); Progetti Mirati di Territorio (PMT); inserimenti presso centri diurni (CSE;CDD) e residenziali (RSD). In collaborazione con l’Agenzia SO.LA.RE di Albino, si offre la possibilità di inserimenti lavorativi protetti per persone invalide e/o svantaggiate.

Ottima la collaborazione con l’equipé multiprofessionale del Servizio Tutela Minori dell'Ambito 9 per la segnalazione e la presa in carico di situazioni ritenute pregiudizievoli per i minori.

Per contattare le Assistenti Sociali è possibile telefonare in orario d’ufficio al numero 0346/72603 interno 4 oppure inviare una e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: sociale@unionepresolana.bg.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il