Servizio pasti a domicilio - Unione Comuni della Presolana

Servizi Associati | Servizi sociali | Servizio pasti a domicilio - Unione Comuni della Presolana

Servizio pasti a domicilio

L’Unione Comuni della Presolana ha attivato il servizio “pasti a domicilio” che consiste nella preparazione e consegna di pasti al domicilio dell’utente.

A chi è rivolto:
Al servizio possono accedere i cittadini residenti nei Comuni associati all’Unione Comuni della Presolana  (Cerete, Fino del Monte, Onore, Rovetta e Songavazzo) che si vengono a trovare nelle seguenti situazioni:

  • invalidità attestata da certificato medico rilasciato dalle Commissioni Mediche Provinciali da cui derivi l’impossibilità a provvedere in modo autonomo alla preparazione dei propri pasti;
  • temporanea non autosufficienza, attestata da certificato medico o da relazione del Servizio Sociale Territoriale recante anche l'indicazione della durata presunta di tale condizione, da cui derivi l’impossibilità a provvedere in modo autonomo alla preparazione dei propri pasti;
  • necessità, attestata da parte dei Servizio Sociale Territoriale, di supporto nella preparazione dei propri pasti.

In caso di coppie è necessario che entrambi i componenti siano in possesso di uno dei requisiti di cui al precedente comma.

Possono essere ammessi al servizio cittadini residenti nel territorio dell’Unione Comuni della Presolana che, oltre che in possesso dei precedenti requisiti, anche in presenza di parenti tenuti per legge agli alimenti residenti in uno dei Comuni associati, dimostrino di trovarsi in una delle seguenti condizioni:

  • impossibilità temporanea o rifiuto dei parenti a provvedere alla preparazione dei pasti;
  • necessità, valutata da parte del Servizio Sociale Territoriale, di concedere un sostegno temporaneo ai parenti impegnati nell’assistenza di soggetti anziani, portatori di handicap, portatori di patologie psichiatriche o che si trovino in situazioni di disagio.

La finalità del Servizio pasti a domicilio è quella di supportare le attività del servizio di assistenza domiciliare
 e favorire il mantenimento della persona anziana nel proprio nucleo familiare o comunque nel normale contesto sociale, assicurandoli interventi assistenziali diretti a prevenire o rimuovere situazioni di bisogno, di emarginazione e di disagio.

In cosa consiste:
L’erogazione del servizio pasti a domicilio è stata affidata alla Cooperativa Verde  con sede in Vilminore di Scalve e comprende: un primo, un secondo con contorno, un frutto, un panino al giorno più una bottiglia d’acqua o vino alla settimana. Il menù è steso in forma mensile e in caso di presenza di particolari patologie viene personalizzato alle esigenze dell’utente.

Il pasto viene distribuito con dei sacchetti contenenti:

  • n.2 vaschette di plastica usa e getta a norma per quanto riguarda la sicurezza e l’igiene alimentare, smaltibili negli appositi sacchi per la plastica. Unite fra loro conterranno una il primo piatto e l’altra il secondo piatto più la verdura se cotta, in caso di verdura fresca, ci sarà una terza vaschetta. Le vaschette sono sigillate ermeticamente quindi se il pasto non viene subito consumato è possibile riscaldarlo immergendo direttamente le vaschette in acqua calda, sistema “bagno maria” o meglio ancora ove sia presente utilizzare il microonde.
  • un panino avvolto in pellicola trasparente per alimenti, anch’essa smaltibile con la plastica (sacco giallo).
  • un frutto.


I sacchetti contenenti il pasto vengono consegnati in ogni abitazione dalle ore 11,30 alle ore 12,30. In caso di assenza dell’utente il sacchetto è appeso alla maniglia dell’abitazione dell’utente stesso.

In caso di disdetta del pasto o per modifiche da apportare al menù previsto occorre avvisare tempestivamente entro le ore 9,30 del giorno stesso al numero 0346/51277 (recapito della Cooperativa L’Aquilone) oppure direttamente l’Unione Comuni della Presolana al numero 0346 72603.

Come fare per accedervi:
L’ammissione al servizio è disposta dal Responsabile del Servizio competente dell’Unione Comuni sulla base di apposito voucher  elaborato dall’Assistente Sociale.

Per attivare il servizio gli interessati devono pertanto rivolgersi all’Assistente Sociale presente tutti i giorni (dal lunedì al venerdì – previo appuntamento – tel. 0346 72603 interno 4) presso la sede dell’Unione Comuni in Rovetta – viale P.Giovanni XXIII° n.12 – e nelle sedi municipali dei Comuni associati nei seguenti giorni:

  • lunedì presso il Comune di Cerete dalle ore 10,00 alle ore 12,00
  • lunedì presso il Comune di Fino del Monte dalle ore 14,00 alle ore 16,00
  • martedì presso il Comune di Rovetta dalle ore 10,00 alle ore 12,00
  • mercoledì presso i Comuni di Onore dalle ore 9,30 alle ore 10,30 e di Songavazzo dalle ore 11,00 alle ore 12,00
  • giovedì presso il Comune di Rovetta dalle ore 10,00 alle ore 12,00.


Costo del servizio:
Il servizio pasti a domicilio ha un costo pari a € 6, 30  IVA compresa ed il prezzo applicato agli utenti è ridotto a € 6,00 IVA compresa.

La differenza sul costo viene coperta dai Comuni associati e dall’Unione Comuni.
Gli utenti del servizio partecipano al costo sulla base di tariffe approvate alla Giunta dell’Unione e in base alla loro situazione economica risultante dall’attestazione ISEE.

La Giunta dell’Unione Comuni ha determinato le seguenti fasce:

REDITTO ISEE

FASCIA

QUOTA A CARICO UTENTE

Fino a € 3.500,0

1° fascia

Esente

Da € 3.500,01 a € 5.000,00

2° fascia

40%

Da € 5.000,01 a € 8.000,00

3° fascia

70%

Oltre € 8.000,01

4° fascia

100%

 


Gli utenti che non dichiarano in sede di compilazione del voucher  il reddito ISEE in corso di validità  non possono usufruire delle agevolazioni esposte nella tabella di cui sopra  e agli stessi verrà applicato l’intero costo del servizio pari a € 6,00 a pasto .
 

Cos’è l’attestazione ISEE:

L’attestazione ISEE serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare dell’utente del servizio.
La presentazione della dichiarazione sostitutiva (ISEE) non è un adempimento necessario per tutti gli utenti dei servizi sociali. La dichiarazione è necessaria solo quando il cittadino intende richiedere una prestazione sociale agevolata, cioè solo quando la modalità di erogazione della prestazione che si intende richiedere dipende dalla situazione economica del richiedente.
 

L’utente, per compilare la dichiarazione sostitutiva unica , necessaria al rilascio dell’attestazione ISEE può rivolgersi al Comune, a un Centro di assistenza fiscale o alla sede INPS competente per territorio.

Modalità di pagamento:
Il pagamento è in forma mensile e dovrà essere effettuato direttamente all’ente accreditato alla gestione del servizio pasti a domicilio.


Ulteriori informazioni:
Assistente Sociale : Sig. ra  Laura Regoni – Sig.na Zanni Clara
Responsabile del Servizio: Sig.ra Doriana Scandella

Telefono : 0346 72603 – interno 4
Fax: 0346 76983
e-mail: sociale@unionepresolana.bg.it

Pec: unionecomuni.presolana@pec.regione.lombardia.it


Regolamento servizi sociali

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il